IL CORRIDOIO

Il corridoio, come lo intendiamo noi oggi, ovvero spazio architettonico che serve per consentire il passaggio da una stanza all’altra della casa, si è diffuso all’inizio dell’Ottocento a seguito del consolidamento del ceto medio e al diffondersi dell’urbanizzazione comprendente appartamenti dalla fisionomia moderna con zone distinte per funzione. In tali appartamenti, simili agli attuali, si trovava spesso un lungo corridoio su cui affacciavano le varie stanze. Prima invece, ad esempio nel Settecento, tutte le stanze comunicavano semplicemente le une con le altre.

Oggi giorno il corridoio viene spesso, a mio avviso, erroneamente considerato superficie utile persa e frequentemente lasciato a se stesso; ritengo invece che questo spazio non sia da sottovalutare, è sì un luogo neutro ma con un ruolo fondamentale, collegare tutti gli spazi di differente destinazione d’uso della casa. Anche il corridoio è un elemento sostanziale che contribuisce a connotare lo stile dell’abitazione e a darne identità e quindi deve essere valorizzato.

Esistono svariati tipi di corridoi a seconda delle innumerevoli combinazioni tra dimensione e forma: corti, lunghi, larghi, stretti, a pettine, ad “L” etc.

Per arredare un corridoio il primo passo fondamentale è proprio quello di considerare le sue dimensioni e la sua forma: se il corridoio è stretto e con superficie ridotta non potrà ospitare mobili, mentre se è spazioso può diventare un’area funzionale della casa.

Una delle tipologie di corridoio più diffusa è sicuramente quella lunga e stretta, in questo caso visto che nella maggior parte dei casi il corridoio è cieco, gli elementi fondamentali da cui partire sono il colore delle pareti e l’illuminazione. La tinta delle pareti dovrà essere preferibilmente chiara e l’illuminazione diretta attraverso lampade da terra oppure utilizzando i lampadari a goccia; si possono utilizzare invece, in caso si preferisca una luce soffusa, punti luce puntuali sparsi per il corridoio sotto forma di lampade a pavimento o lampade segnapassi, magari in corrispondenza delle porte. Un altro consiglio per rendere il corridoio ancora più luminoso e apparentemente più spazioso è quello di appendere alle pareti degli specchi che riflettano luce e spazio. Giunti a questo punto, per arricchire ulteriormente il corridoio rendendolo veramente un ambiente “importante”, bisogna giocare con le decorazioni: appendere quadri o foto creando una vera e propria galleria d’arte seguendo i gusti personali, oppure sistemare a terra uno o più tappetti effetto passerella.

Se invece il corridoio è particolarmente ampio, le eventuali possibilità di intervento possono comprendere anche l’inserimento di mobili quali librerie a parete, armadi a muro, console etc. Un’altra idea può essere quella di controsoffittare l’ambiente ottenendo un effetto “scatola”, mettere delle cornici particolari alle porte, decorare con della boiserie oppure creare giochi ottici utilizzando la carta da parati.

Si potrebbe continuare quasi all’infinito: le soluzioni per arredare un corridoio rendendolo uno spazio elegante e raffinato sono moltissime, bastano piccoli accorgimenti, un po’ di fantasia e di creatività con l’accortezza di mantenerlo in armonia con il resto degli ambienti della casa.

Eccovi alcuni esempi da cui prendere spunto scovati nella rete.

corridoio 1 boiseriec.blogspot.itboiseriec.blogspot.it

corridoio 2 planete-deco.frplanete-deco.fr

corridoio 7 living.corriere.itliving.corriere.it

corridoio 3 casaetrend.itcasaetrend.it

corridoio 8 designandmore.itdesignandmore.it

corridoio 4 habitissimo.ithabitissimo.it

corridoio 5 cosedicasa.comcosedicasa.com

corridoio 6 cosedicasa.comcosedicasa.com

the factotum

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.